Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Testi
I testi delle canzoni che più amiamo: brani da cantare con gli amici o poesie da leggere. Un Viaggio nella musica leggera italiana e straniera.
-
Balalaika
La balalaika è uno strumento musicale a corda tipico della Russia, dalla forma triangolare con cassa armonica a prisma. Si pizzica direttamente con le dita senza l'utilizzo del plettro
-
Radio
LA RADIO .IT - Il sito dedicato alla radio, alla sua storia, legata a Guglielmo Marconi, e alla sua evoluzione fino allo sviluppo sul web.


Famiglia del Clarinetto

La Famiglia del Clarinetto

La grande varietà di clarinetti ha reso possibile la creazione di una vera e propria famiglia in cui vengono racchiusi tutti i tipi di questo strumento.

Questa famiglia si divide in: piccolo in Lab, detto anche sestino; piccolo in Mib, noto anche come quartino; soprano in Sib, soprano in La e soprano in Do; contralto in Mib: basso in Sib, chiamato anche clarone; contrabbasso in Sib; contralto in Mib che, per distinguerlo da quello di un'ottova più acuto, viene chiamato anche contralto-alto o, con il termine anglosassone, octocontralto.

Esistono poi altri due tipi di clarinetto: quello turco e quello greco in Sol (soprano) che vengono largamente utilizzati nella composizione di musica turca, greca ed araba.

Quando però si parla di clarinetto, ci si riferisce genericamente al tipo di clarinetto più utilizzato, ossia il clarinetto soprano in Sib.

Data questa grande vastità, la famiglia del clarinetto, di cui ogni strumento presenta una propria particolare timbrica, ricopre ovviamente una grande estensione; ciò consente ai compositore un ampio raggio di azione in cui potranno comporre pezzi le cui esigenze musicali troveranno sicura risposta in questi strumenti.

In oltre, proprio per questa sua versatilità, le potenzialità del clarinetto possono essere sfruttate all'interno di diverse formazioni: bande, orchestre, formazioni di soli clarinettisti, chiamati anche cori di clarinetti, o in formazioni di musica da camera.

La maggior parte delle composizioni per orchestra, tranne quelle che prevedono la presenza di archi, richiedono l'impiego di clarinetti in Sib o in La.

Tuttavia, alcune partiture, come per esempio L'Aida di Giuseppe Verdi, 'Gli Ugonotti' di Giacomo Meyerbeer  e molte composizioni di Richard Wagner, necessitano dell'impiego del clarinetto basso. Molte composizioni orchestrali di Richrd Strass, poi, richiedono la presenza del clarinetto in Mib, o clarinetto piccolo.

All'interno di queste composizioni orchestrali di musica classica, il clarinetto è largamente impiegato nelle ouverture; alcuni esempi di opere che utilizzano il clarinetto in questo ruolo sono: l'Idomeneo, il Barbiere di Siviglia ed le Nozze di Figaro.

Come si può dedurre, quindi, il repertorio clarinettistico spazia notevolmente dal classico al moderno trovando ampio impiego anche nelle composizioni cameristiche, negli studi ed in banda dove sono largamente utilizzati soprani in Sib accanto ai meno diffusi piccoli in Mib, bassi in Sib e contrabbasso in Sib.

Il clarinetto soprano in La, molto diffuso in ambito concertistico, oggi viene spesso utilizzato anche come solista. In questo ambito, risulta dunque impossibile non citare il concerto K622 (originariamente in SOL, composto per essere suonato con clarinetto bassetto) di Mozart che lo compose per il suo amico Standler; il quinterno K581 (noto anche come 'quintetto di Standelr') composto sempre da Amadeus Mozart; ed il Quintetto di Brahms.

clarinetto.net

clarinetto .net è un portale in cui si descrivono le caratteristiche del clarinetto e della sua famiglia ed in cui si riportano le origini e la storia di questo strumento musicale.
Argomenti

Clarinetto
Famiglia del Clarinetto
Storia del Clarinetto